#LAVUELTA: SALVIAMO CANNONDALE-DRAPAC CON INDIEGOGO

Alto Santo Toridio de Liebana (SPA): Froome stacca ancora Nibali, di pochi secondi, 20, ma guadagna ancora e mette un tassello importante alla sua maglia rossa. Ora c’è solo la temibile tappa dell’Angliru di sabato a separarlo dalla sua storica doppietta Tour-Vuelta. L’Angliru,  per chi non lo sapesse è la salita spagnola gemellata con il Mortirolo per la sua durezza.

Se le notti dei corridori impegnati nella Vuelta sono turbati dalle salite, il sonno degli atleti del team Cannondale Drapac sono tormentati dal rischio di chiusura della squadra l’anno prossimo. Una situazione non facile da gestire visto che attorno alla formazione statunitense gravitano circa un centinaio di persone.

Si parla dell’arrivo di uno sponsor che potrebbe essere annunciato a breve, forse brevissimo, ossia prima della fine della Vuelta. Verità o bufala è sempre difficile saperlo in queste occasione dove spesso manca anche la lucidità necessaria per muoversi nel migliore dei modi.

Certo è che una cosa sta riscuotendo un successo inaspettato per il team verde-nero ed è la sottoscrizione on line per il salvataggio del film. Si tratta di un crowdfunding, una raccolta dal basso. Tutti sono liberi di donare una cifra. Vi sono diversi livelli d’ingresso che possono garantire dei benefici una volta che il progetto raggiunge il suo goal e ottiene il totale del finanziamento. Nel caso specifico di Cannondale Drapac i sottoscrittori hanno già versato ad oggi oltre 500.000 euro. Se ci pensiamo un’enormità. La quota minima è di 25 dollari americani fino ad un massimo di 50.000. Il goal è fissato a 2.400.000 dollari. 

La piattaforma è quella di indiegogo.com e il link corretto è https://www.indiegogo.com/projects/saveargyle-keep-cannondale-drapac-alive-in-2018-sports#/ . Nel corso degli anni ho visto molti progetti arrivare su questa piattaforma, alcuni bellissimi e innovativi, che hanno saputo raccogliere solo poche migliaia di euro. Il team Cannondale ha sorpreso tutti con questa propria iniziativa che in un primo momento è parsa a molti come sua specie di trovata estemporanea, una mossa del disperato.

Per quale motivo una persona dovrebbe donare una somma per questa causa? Un supporter lo fa perché si appassiona ad una causa che ritiene giusta. In un secondo momento, quando il progetto viene finanziato e parte, può avere dei benefit. Ad esempio se finanzio una startup che produce un bene, posso godere dei uno sconto importante rispetto al suo prezzo di vendita futuro. è una scommessa, forse qualcosa di più, un atto di fiducia.

Prediamo un esempio estremo. Il sottoscrittore massimo, quello che nel progetto ciclistico 2018 dona 50.000 dollari avrà i seguenti benefit:

  • invito di 2 giorni al training camp del team
  • invito a 4 giornate giornate di gara a scelta
  • ospitalità sull’ammiraglia della squadra durante uno dei 4 giorni di gara scelti

Alti benefit come:

  • accesso a contenuti inediti
  • accesso all’area riservata del sito
  • inserimento del proprio nome nella pagina degli sponsor
  • invito alla pedalata con il team (data da definire)
  • altro

Più simbolica l’offerta per il donatore da 25 dollari.

  • la fruizione di contenuti inediti
  • accesso all’area del sito riservata
  • invio degli adesivi #SaveArgyle

 

Un piccolo tecnicismo da notare dopo aver consultato degli esperti di campagne di questo tipo. La dicitura Flexible goal esposta sotto la cifra obiettivo, significa che il proponente può abbassare la cifra obiettivo. Per l’esattezze si precisa in aggiunta “the campaign will receive all funds raised even if it does not reach its goal” ..  in pratica anche in caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo i soldi verranno mantenuti dal proponente.

 

Di solito invece, In caso di mancato raggiungimento la condizione Indiegogo è quella di restituire il capitare ai supporters/donatori.

Vi abbiamo convinto? oppure ritenete questa iniziativa un’americanata? A oggi 4268 persone hanno creduto in questa campagna di crowdfunding.

 

LA TAPPA:

1 Sander Armée (Bel) Lotto – Soudal 4:09:39
2 Alexey Lutsenko (Kaz) Astana Pro Team 0:00:31
3 Giovanni Visconti (Ita) Bahrain – Merida 0:00:46

 

CLASSIFICA GENERALE
1 Chris Froome (GBr) Team Sky 72:03:50
2 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain – Merida 0:01:37
3 Wilco Kelderman (Ned) Team Sunweb 0:02:17
4 Ilnur Zakarin (Rus) Team Katusha – Alpecin 0:02:29
5 Alberto Contador Velasco (Esp) Trek – Segafredo 0:03:34