SONO TIMIDA E MI PRESENTO: SFIDA ACCETTATA
Eccoci finalmente, Che emozione!
Non mi sembra quasi vero. Ero una bambina timida, molto timida, troppo timida. Vergognosa. Aveva paura della mia ombra, ora sono qui a scrivere ad un pubblico, a raccontarmi. A raccontare esperienze ed emozioni.
Mi chiamo Michela, sono laureata in Economia, ed appassionata di sport.
Quella per lo sport è per me una passione esplosa solo negli ultimi anni, ma credo latente da tempo. Una passione che mi ha fatto crescere e aiutata nei momenti difficili, temprandomi il carattere. Sì, sono convinta che lo sport possa fare questo. Non saprei dire se cambia il carattere delle persone, ma sono convinta che situazioni ed emozioni ti permettono di esternarne alcuni lati.
Durante gli anni delle elementari, mia mamma ha cercato di farmi provare diverse discipline sportive, purtroppo con esito negativo. Ogni volta abbandonavo poco dopo, oppure non iniziavo nemmeno. E invece ora mi devono “legare” per farmi stare a riposo. Scherzi a parte, lo sport posso dire che è ora una parte importante della mia vita anzi, vorrei diventasse anche il mio lavoro.
“Atleta” così mi chiamano in paese. Dal 2012 pratico il triathlon, tesserata per il TriPV. Ho iniziato questa disciplina per gioco. Ricordo che mia sorella aveva partecipato ad un evento organizzato a Pavia: duathlon al mattino e triathlon al pomeriggio. Lei aveva optato per il duathlon ed io le dissi “Perchè non fai il triathlon? Avessi avuto mtb io lo avrei fatto!” Si perchè io, per puro divertimento e mantenimento della forma fisica, già nuotavo, pedalavo e correvo.
Dopo pochi giorni presi contatti con il presidente della mia attuale società per chiedere informazioni, e a distanza di poco tempo ero tesserata!
Questa passione si è poi spinta oltre la pratica; sono entrata a far parte attivamente della società, sia come socia, consigliere e tecnico Fitri.
Ma non finisce qui, anzi ora comincia il bello, la parte che più mi piace e diciamolo.
Cercavo da tempo un corso dove si trattasse di sport, organizzazione, eventi, sponsorizzazioni, insomma la parte manageriale dello sport; ed eccolo trovato!! E proprio all’Università degli Studi di Pavia. Come non cogliere l’occasione?!  Mi sono interessata, informata ed iscritta!
Devo dire che è stata una delle scelte più volute nella mia vita, e direi anche azzeccata.
Questo corso mi ha insegnato tanto, e i docenti mi hanno trasmesso entusiasmo e voglia di fare. Insomma soddisfatta al 100%.
E così eccomi qua ad iniziare un nuovo percorso dedicato a tutte le donne che vogliono fare sport.
Voglio trattare, in collaborazione con SportPlusHealth, alcuni dei temi sportivi che mi sembrano più interessanti, sia per quanto riguarda le tematiche legate allo sport femminile, che più in generale.